Archivio per la categoria ‘gite’

Le parole volano, ciò che viene scritto , rimane.

Nessuno ce l’ha contro il volo, con la libertà e la leggerezza di sogni e pensieri…

anzi!!!!

W i sogni i pensieri ispirati da un paesaggio e da un pomeriggio di corse  in un prato ….
W la libertà di esprimerli , in cerchio fra un gruppo di amici,  mormorarli fra sé sotto un cielo di stelle, o gridarli al vento in una collina  che  ci fa eco.

Il proverbio latino vuole invece  ricordarci che  spesso, soprattutto tra le persone “normali”, la memoria è corta, e anche  l’attenzione, purtroppo dura poco.

Ecco che  quindi ciò che  ieri succedeva e che oggi viene ricordato a parole… molto probabilmente  sarà DIMENTICATO domani.

Ecco perchè abbiamo aperto questo blog, ecco perchè abbiamo aderito all’iniziativa del Comune di Asti ed abbiamo deciso di scrivere i nostri libri sui sentimenti e dello scandalo rifiuti di Valle Manina.

Oggi all’inaugurazione della nuova biblioteca comunale abbiamo potuto apprezzare moltissimo i lavori delle altre classi: quante idee colorate, tridimensionali, quanti racconti , quanti altri modi di vedere e descrivere ciò che ci circonda.
Davvero non è mai troppo presto per dire la propria su come va il mondo.
Abbiamo apprezzato anche  moltissimo il consiglio del prof Galvagno, sindaco uscente della nostra Città: ” Leggete ragazzi, perchè è la cosa più bella, ed è un modo per imparare dal passato e scoprire, informazioni, viaggiare nella fantasia e  imparare dalla storia!”

Peccato che questo suo pensiero così ricco e profondo lo abbia espresso in circa 25 secondi, sia stato presente non più di 6 minuti e 20 secondi, alla presentazione dei bellissimi libri a cui per mesi hanno lavorato decine di classi e centinaia di ragazzi, senza potere quindi leggere e condividere niente di ciò che avevamo scritto….

Abbiamo due temi caldi
il grande libro dei sentimenti:  amicizia amore ansia noia libertà …. grandissime emozioni descritte a parole e con immagini, da filosofi ed artisti attraverso i secoli ed oggi anche da noi!!
I testi sono in poesia per dare a ciascun lettore la possibilità di interpretare con libertà ciò che i nostri ragazzi hanno voluto scrivere
Editrice  bimbisvegli

I predatori di Valle Manina: ripercorriamo attraverso i ricordi dei testimoni diretti della vicenda  degli articoli dei giornali di quei giorni uno dei più gravi casi di inquinamento della falda acquifera, e di traffico di rifiuti nocivi. Un fatto avvenuto negli anni ’80, ma che si tende a dimenticare. E la storia è importante perchè da essa si impara a non compiere più gli stessi errori.
Editrice  bimbisvegli

Leggere è importante!!!!!

Ed allora qui diamo voce ai nostri pensieri.

Recuperiamo l’attenzione sui nostri libri!

Van Gogh, uomo di campagna, uomo di città

“Voglio fare dei disegni che vadano al cuore della gente”: questa e’ la frase emblematica tratta da una delle lettere che Van Gogh scrisse al fratello Theo e rappresenta, secondo molti critici d’arte, la missione che il pittore, attraverso la sua opera, avrebbe voluto compiere.

Genova cantata da Fabrizio De Andrè


Pronti a  partire?

Ecco alcuni spunti per mettervi sul gusto e  prepararvi a dovere!!!!

 

http://www.scudit.net/mdvacanzeforo.htm

Occhio all’ordine dei filmati

prima  c’è questo, 1/1, successivamente  vanno in ordine inverso, cioè  partite  dal fondo  guardate il 2/10… 3/10…. 4/10 ecc ecc

Il contenuto è protetto da password. Per visualizzarlo inserisci di seguito la password:

Asti, scuole chiuse per neve…  EMERGENZA? 

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

una settimana un po’strana questa!
Da diversi giorni eravamo avvertiti di un abbassamento delle temperature e , Finalmente , dell’arrivo di precipitazioni nevose (è inverno, e alla campagna SERVE la neve)
Puntuale arriva la neve.
domenica Nevica
Lunedì sole scintillante > scuole chiuse
Martedì nevica > scuole aperte ma consiglio del comune di non spostarsi da casa per agevolare le operazioni di sgombero neve
Mercoledì e giovedì neve e gelo > scuole aperte
Venerdì e sabato bel tempo e freddo> scuole chiuse.
mah???
comunque se il sindaco chiude le scuole, non è detto che non si possa andarci lo stesso a scuola.
Detto fatto su proposta di Alberto e della sua famiglia… ci auto-convochiamo utilizzando sms e il nostro blog.
Armati di pale e badili provvediamo a spazzare e sgomberare tutto il marciapiedi davanti alla scuola, impraticabile per la neve calpestata e pressata, e successivamente ci spostiamo al parco rio crosio  per una cioccolata calda.
Un’atmosfera magica ed alpina, ma tutti i vialetti sono completamente ingombri di neve…. (si potrebbe attrezzare una pista per lo sci di fondo)
La neve  è bella ma così l’attraversamento del parco è davvero difficile e pericoloso,  alla manutenzione del parco rio Crosio dovrebbero pensarci gli Alpini dell’ANA di Asti, visto che han stipulato una convenzione con il Comune, ed in cambio hanno ricevuto il permesso per costruirsi la loro sede ed un cospicuo finanziamento di 30mila euro di soldi pubblici)
non spalano la neve, non organizzano le visite didattiche, la manutenzione non la fanno, gli arredi  del parco vengono vandalizzati come e più di prima…
vabbè, se non lo fanno gli Alpini , ci pensano i bambini!!!
Perchè abbiamo fatto questo?
Perchè la scuola ed il parco li sentiamo come se fossero casa nostra.
Così come ai proprietari di casa è chiesto di contribuire alla vivibilità della città, spalando la neve davanti a casa, anche noi abbiamo nel nostro piccolo, cercato di dare una mano.
C’è voluto poco: 10 bambini di dai 6 ai 10 anni, 7 papà, 3 mamme, 2 amici, abbiamo lavorato sodo, ma divertendoci, dalle 10 alle 12,30.
sembra incredibile che in più di una settimana … nessuno ci fosse ancora riuscito.
Andai nei boschi per vivere con saggezza,
vivere con profondità
e succhiare tutto il midollo della vita,
per sconfiggere tutto ciò che non era vita
e non scoprire, in punto di morte, che non ero vissuto.

Henry David Thoreau, da “Walden, ovvero La vita nei boschi”

Questo slideshow richiede JavaScript.

La Pace di Aristofane.

Fa capolino da una bellissima locandina affissa in una libreria  la parola “PACE”
Incuriosito ed interessato, mi informo meglio: il 20 al teatro Alfieri di Asti  prima rappresentazione nazionale di un nuovo allestimento della “Compagnia degli Acerbi” 

della celebre ed arricchente commedia di Aristofane.
Scritta 2500 anni fa… per i giorni nostri.

Detto fatto telefono  alla produzone e blocco 25 posti, spettacolo per le scuole… scuole medie , superiori e per i Bimbisvegli, (unica classe di scuola primaria)

come  abbiamo già detto e messo in pratica in altre occasioni: non è mai troppo presto per capire come va il mondo.

In classe abbiamo iniziato a conoscere trama e personaggi, ad appassionarci all’avventura del vecchio contadino Trigeo, che  preoccupato per le sorti dei raccolti ed angosciato per l’Umanità, doma  un umile scarabeo stercorario e vola alto… a cercare l’aiuto degli Dèi… ma non sveliamo troppo.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Appunti d’estate

Pubblicato: 12 giugno 2011 in allegria, condivisione, foto, gite, siamo noi

Cari ragazzi e carissime famiglie
ecco una nuova pagina tutta per voi

Siamo finalmente in estate, non è detto però che dobbiamo per forza perderci di vista fino a settembre.

Chi lo riterrà utile, simpatico, divertente, potrà raccontare in questa pagina qualche cosa della propria estate, si potrà usare per invitarsi o avvisarsi di qualche iniziativa interessante, spettacoli, libri ineressanti, film da non perdersi, organizzare qualche ritrovo… passarsi i compiti he he.

Ricordate che qualsiasi cosa scriverete sarà poi visibile a tutti: mai mettere indirizzi o numeri di telefono o dare informazioni personali.
Ricordate anche  che , proprio per tutelare la sicurezza di tutti, dopo che voi avrete scritto qualcosa, saremo noi maestri : Lina (l’editrice del blog) e Giampiero (il direttore) che pubblicheremo il vostro post di commento.
Quindi il vostro post apparirà qualche ora  o al massimo il giorno dopo: dipende quando noi apriamo la mail!!!

Forza dunque, raccontate le vostre impressioni estive, aggiornateci, e nei posti dove andrete osserverete qualcosa di interessante , da vedere da imitare o… da cambiare…
fatelo sapere a tutti.

Serve a questo essere bimbisvegli!!

C’era una volta un parco.

Era visitato da: anziani,ragazzi,scolaresche,bambini…

Alcune maestre con i loro alunni, pensarono di fare un aula didattica immersa nel verde,allora decisero di andare dal Comune, per chiedere il permesso,e lo ottennero.

Iniziarono a fare dei banchi con oggetti naturali,trovarono un posto che con due zappate si trasformava in un palco,poi visto che c’era tanto sole,decisero di costruire una tettoia di legno e lasciarono crescere sopra le piante rampicanti.

Tutto questo lo fecero in un anno. Una mattina conparve una enorme staccionata di fronte all’aula didattica.

I bambini subito non sapevano che cos’era,si informarono e scoprirono che gli alpini,avevano deciso di cambiare sede.

I volontari alpini,erano ex militari che quando finivano le riunioni lasciavano più pulito di prima; ma visto che la loro sede era minuscola volevano avere un altra sede però immersa nel verde della natura.

Però quell’edificio avrebbe fatto sempre ombra a quell’aula e avrebbe rovinato la natura.Le persona decisero di chiedere al comune un altro posto per gli Alpini in un luogo che non rovinasse la natura il comune glielo diede.

Gli Alpini accettarono tolsero la staccionata,trasferirono la loro sede in quel luogo e il parco ridiventò magnifico!