Ambiente e territorio

Pubblicato: 27 febbraio 2012 in ambiente, attenzione e concentrazione, democrazia, giustizia, natura, noi pensiamo, responsabillità, Scuola Rio Crosio

Ragazzi  in questa sezione   i vostri commenti su ambiente, terra acqua, aria e fuoco, risorse di tutti da preservare e conservare per poterle usare con rispetto oggi, per consegnarle intatte a chi verrà dopo di noi!

La Terra  non ci è data  in possesso

ma in prestito!

sta a noi custodirla e proteggerla per il bene dell’umanità!

 

Annunci
commenti
  1. maestro Giampiero ha detto:

    Novità su Luca Abbà da parte di una mia amica torinese, Simonetta Zandiri

    Di ritorno dal CTO, dove abbiamo potuto abbracciare Emanuela, la compagna di Luca, ed avere sue notizie. Emanuela è straordinaria, ha una forza ed un’energia che certamente le permettono di vivere con serenità questo momento difficile, fatto di un mix di paura, rabbia, con momenti di grande gioia quando sente la vicinanza di tutti noi e la straordinaria partecipazione di tutta l’Italia! Questa solidarietà è importante, ed è arrivata anche a Luca, dalle parole di Emanuela.

    Nel reparto di rianimazione c’è una grande umanità oltre ad un ottimo livello di professionalità quindi possiamo stare tranquilli, Luca sta ricevendo le migliori cure. La sua scelta di vita gli ha garantito una tempra molto resistente, non avendo mai assunto farmaci i trattamenti ai quali oggi viene sottoposto sono efficaci e, reagendo bene, sta uscendo da una situazione che sembrava quasi disperata, nei primi giorni. Si sta riprendendo, aumentano i momenti di dialogo con i parenti e con la compagna e, pur non ricordando nulla dell’incidente, vuole sapere come stanno procedendo le cose.

    Non gli hanno ancora raccontato tutto, perché aspettano che la sua situazione migliori, ma Luca è Luca… ed è già pronto a riattivarsi!

    AH AH! Troppo forte… Le ustioni non sono cosi’ gravi, dovrà subire altri interventi, ma anche le terapie stanno facendo effetto. I danni agli organi interni stanno rientrando, gradualmente. Le fratture alle vertebre e alle costole lo costringeranno ancora ad una immobilità totale, ma respira autonomamente e mi sa che presto bisognerà “tenerlo fermo”, perché conoscendolo cercherà di fare il possibile per potersi riattivare! Nei prossimi mesi Luca si riprenderà, gradualmente, tifiamo perché possa riprendersi al 100% e dobbiamo continuare a fargli sentire la nostra presenza, la nostra vicinanza, in qualsiasi modo.

    Al momento possono stargli accanto i parenti più stretti, ma anche passare al CTO a fare loro un saluto può essere d’aiuto! Continuare questa lotta, seguendo il suo esempio e la sua straordinaria generosità sarà certo il modo migliore per gridargli il nostro “FORZA LUCA!”. In attesa di vederlo presto tra noi, con il suo immancabile entusiasmo e quel suo sorridente “PRESI BENE!”

    • sofia ha detto:

      sono molto contenta per Luca Abbà e spero che ritornerà presto in forma.
      grazie mille maestro per la bellissima notizia 🙂

  2. TOMMY ha detto:

    Sapete che un signore di nome Luca Abbà per proteggere la casa dei NO TAV è rimasto fulminato su un traliccio della corrente :
    Gli hanno mandato contro un carabiniere alpinista e allora lui è salito fino in cima e ha toccato il cavo con lo zaino
    QUESTO MESSAGGIO LO DEDICO A LUI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  3. Dolly ha detto:

    Scrivo per dire che ho letto cosa c’è scritto ma francamente non so come rispondere ma dico che sono daccordo con chi dice che sta a noi custodire la terra e proteggerla per il nostro prossimo.

  4. TOPO MUSCHIATO ha detto:

    Oggi io sono qui a parlarvi di un evento terribile.
    Un amico del nostro maestro per protestare contro la T.A.V. è salito su un traliccio con una radio per dire cosa stava facendo in quel momento.
    Ad un certo punto per rimandarlo giù hanno mandato una persona a riprenderlo.
    Lui purtroppo protestando ha messo un braccio su un cavo dell’alta tensione ed è caduto da una decina di metri d’altezza e per di più sulle rocce con frattura al cranio e altre fratture multiple.
    Quando ormai era già a terra c’era l’ambulanza a dieci metri di distanza ma nessuno l’ha chiamata!
    E adesso è in coma farmacologico!
    Io non ho parole per questo evento ho soltanto una cosa da dire:
    GRANDE LUCA FORZA!!!!!!!!!!!!!!

  5. maestro Giampiero ha detto:

    A questo penserò quesa sera salendo in Val Susa.
    A voi a tutte le cose belle che ci sono in questo pianeta e a quanto sia importante condividerle, in pace , fra tutti
    A domani!
    Un grande abbraccio!!!

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...